Swiss army man è un film pieno di una poetica stramba e meravigliosa. Paul Dano è superbo e Daniel Radcliffe si sgancia definitivamente dal marchio quasi indelebile del piccolo mago sfigato.
Questo film ha l'ulteriore pregio di non avere filtri di tipo morale e di riuscire a parlare della vita e della morte in maniera molto originale e spregiudicata.

Swiss army man is full of a rummy and wonderful poetic. Paul Dano is superb and Daniel Radcliffe is definitely free from the (almost) indelible mark of the little dark magician.
This film has the further advantage of not having a moral filters and to talk about life and death in an a very original and daring way.

2 commenti: